Isolamento termico a cappotto

L’ isolamento termico a  cappotto risolve il problema del cosiddetto ponte termico, vale a dire della cessione di calore a livello delle pareti esterne degli edifici. L’impresa Biesse Tinteggiature, con sede a Brescia, effettua diversi lavori edili, dalle imbiancature alle ristrutturazioni fino all’installazione degli impianti elettrici.

Vulnerabilità delle facciate esterne

Le facciate degli edifici sono soggette al naturale fenomeno della dispersione del calore da un ambiente più caldo a uno più freddo. Le finestre e i balconi sono i punti di maggior passaggio di acqua e umidità, in quanto rappresentano un elemento di discontinuità nella struttura della parete. Questo rilascio di calore provoca ovviamente un abbassamento delle temperature interne e un innalzamento dei costi connessi alla gestione del riscaldamento. In questi casi, l’impresa Biesse Tinteggiature propone degli interventi di isolamento termico a cappotto realizzabili su edifici sia nuovi che di vecchia costruzione. Grazie al montaggio di pannelli in materiale isolante, si crea cioè una barriera che riduce i livelli di dispersione e contribuisce notevolmente al risparmio energetico.

Materiali isolanti

I materiali prescelti possono andare dal classico polistirene espanso fino ai pannelli in sughero, in fibra di legno o in lana di roccia minerale. Questi ultimi , in particolare, aumentano il benessere abitativo, facilitano la traspirabilità delle pareti e hanno un ridotto impatto sull’ambiente e sulla salute dell’uomo. 

Share by: